These Foolish Things

These Foolish Things è l’album di debutto di Bryan Ferry come solista. È stato pubblicato nell’ottobre del 1973 su Island Records nel Regno Unito e Atlantic Records negli Stati Uniti. All’epoca Bryan Ferry era ancora il cantante dei Roxy Music. È stato un successo sia dal punto di vista commerciale che per la critica, raggiungendo il numero 5 nella classifica degli album nel Regno Unito.

L’album è costituito interamente da cover. Le canzoni scelte, tra le preferite dello stesso Ferry, abbracciano un periodo molto vasto, dagli anni ’30, come la traccia del titolo, fino agli anni ’50 di Buddy Holly ai ’60 di Bob Dylan, Rolling Stones, Beach Boys, Beatles, Lesley Gore e Four Tops ecc.

La varietà delle canzoni scelte ne fa un album godibilissimo. Ferry riesce a riscriverne le atmosfere, creando un suono compatto e godibile. Non c’è differenza tra Irving Berlin e i Rolling Stones, su questo disco tutte le canzoni diventano di Bryan Ferry.

Vi consiglio di ascoltarlo! Enjoy!

Questi i brani originali:

A Hard Rain’s a-Gonna Fall (Bob Dylan)

River of Salt (Ketty Lester)

Don’t Ever Change (The Crickets)

Piece of My Heart (Erma Franklin)

Baby I Don’t Care (Buddy Holly)

It’s My Party (Lesley Gore)

Don’t Worry Baby (The Beach Boys)

Sympathy for the Devil (The Rolling Stones)

The Tracks of My Tears (The Miracles)

You Won’t See Me (The Beatles)

I Love How You Love Me (The Paris Sisters)

Loving You Is Sweeter Than Ever (Four Tops)

These Foolish Things (Standard)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares